1111111

MERANO / MERAN

Le scuole si sfidano sul risparmio energetico!merano

“Partecipare e risparmiare”! Il comune di Merano ogni anno cerca di creare un’opportunità per riconsiderare le proprie abitudini e trasferire nella propria quotidianità un’azione mirata al risparmio energetico. Partecipano a questa sfida gli studenti e il personale scolastico delle scuole medie del Comune di Merano che si sfideranno a chi riuscirà risparmiare di più. Unico soggetto incaricato a decretare il vincitore l’Energy Manager del Comune di Merano, Ing. Bruno Montani che legge i valori dei contatori elettrici e li confronta per valutare i consumi di energia con quelli dell’anno precedente. La sfida si tiene ogni anno fra il mese di febbraio e marzo, la scuola migliore nel risparmiare energia vince un premio. Il progetto è stato realizzato in collaborazione con AEW Spa e l’Ökoinstitut Südtirol Alto Adige.
Per approfondimenti www.comune.merano.bz.it

Potenziato il servizio dei vigilanti ecologici

Il Comune di Merano che ha deciso di investire 50.000 euro per intensificare il servizio di vigilanza ecologica. Sarà rafforzato il ruolo dei controllori ambientali. Il gruppo di vigilanti è costituito da carabinieri, poliziotti e vigili urbani in pensione che pattugliano regolarmente le strade nelle ore mattutine e in quelle serali cercando di cogliere i comportamenti più indisciplinati in materia ambientale. Procedono all’accertamento di illeciti di natura amministrativa prescrivendo sanzioni, controllando l’identità dei possibili trasgressori e svolgendo attività di informativa.
Negli anni passati i vigilanti ambientali hanno già sanzionato 309 cittadini in genere per smaltimento illegale di rifiuti. Nel 2014 le sanzioni sono scese a 196 e per il 2015 il servizio verrà non solo garantito ma anche potenziato.
Per maggiori informazioni, visitare www.comune.merano.bz.it

Ecco un Piano d’Azione per l’Energia Sostenibile di “Qualità”

imageSotto la guida del comune di Merano un team di esperti di EURAC, QubiQ, Ecoistituto Alto Adige ha elaborato un PAES di alta qualità. Con un obiettivo realistico di riduzione delle emissioni del 20% entro il 2020, il piano d’azione attribuisce grande importanza a due settori in particolare: l’ampliamento della rete del teleriscaldamento e il risanamento energetico degli edifici pubblici entro il 2018.
Per raggiungere tale obiettivo l’amministrazione meranese ha aderito al progetto AIDA (Affirmative integrated Energy design action), un’iniziativa che supporta liberi professionisti e amministrazioni comunali nella progettazione di edifici e bilancio energetico nullo e nel risanamento di immobili già esistenti. Il Piano si distingue anche per la sua leggibilità e qualità comunicativa.
Per maggiori informazioni, visitare www.provincia.bz.it