Sommario

Alleanza per il Clima alla COP21
Premio A+CoM. I migliori PAES del 2014 sono …
ECORegion aggiornato con gli ultimi dati a disposizione
Sondaggio tra i membri di Alleanza per il Clima
Provincia Autonoma di Bolzano – Bando per l’efficientamento energetico pubblico

 

Alleanza per il Clima alla COP21

Alleanza per il Clima Italia sarà presente alla COP21 insieme ai colleghi degli altri paesi europei, del segretariato europeo e dell’ufficio di Bruxelles. Tra gli eventi che la rete organizzerà o sosterrà ci sono:
Lunedì, 30 novembre, 15:00-16:30, Impacts and Indigenous Adaptation Strategies, Le Bourget, Observer Room 2. Con i nostri partner la COICA.
Giovedì, 3 dicembre, 10:00, Handover of Green Footprints to UNFCCC Secretary, Le Bourget, Climate Change Studio. Le “Miglia verdi”, raccolte nell’anno passato in tutto Europa nell’ambito della campagna ZOOM saranno presentati a Christiana Figueres.
Lunedì, 7 dicembre, 15:00-16:30, Global Covenant of Mayors: towards carbon neutral and inclusive cities, Le Bourget, Observer Room 1. Quest’evento discute, partendo dal successo del Patto dei Sindaci, le prospettive di estendere il modello a livello globale.
Martedì, 8 dicembre, 14:30-17:15 The globalisation of the Covenant of Mayors, Le Bourget, Padiglione UE, Sala Lussemburgo.
Giovedì, 10 dicembre, 10:00-12:00, Energy Efficiency – the Local Authorities Vision, Le Bourget, Padiglione Tedesco. Con Alleanza per il Clima Italia, Kyoto Club, Agenzia Federale Tedesca per l’Ambiente, Delta Foundations e Università di Leeds. Programma completo dell’evento
Notizie sull’andamento della COP 21 sulla nostra pagina facebook

 

Premio A+CoM. I migliori PAES del 2014 sono …

Il 6 novembre, Alleanza per il Clima Italia e Kyoto Club, con il patrocinio della Fondazione Cariplo, ha organizzato la quarta conferenza/cerimonia di premiazione per onorare i Piani d’Azione per l’Energia Sostenibile di eccellenza del 2014.
La cerimonia di quest’anno è stata caratterizzata anche da due premi assegnati per la prima volta per azioni di eccellenza rivolgendo l’attenzione sull’attuazione e il monitoraggio dei PAES. La cerimonia ha avuto luogo nell’ambito di “Ecomondo”, la più grande esposizione di tecnologia ambientale del Mediterraneo. Sindaci e vicesindaci di cinque città sono stati premiati per i loro PAES: Petralia Sottana in Sicilia, Fossò in provincia di Venezia, Sant’Agata Bolognese in provincia di Bologna, Bra in provincia di Cuneo e Parma.
Il coinvolgimento degli stakeholder nella preparazione dei PAES e la collaborazione con le città limitrofe sono stati criteri significativi per la giuria. Parma, ad esempio ha soddisfatto entrambi i criteri, coinvolgendo aziende del territorio per ridurre le loro emissioni di CO2 e le città vicine per lo sviluppo di un piano di mobilità congiunto.
Per le “Azioni di eccellenza” i premi sono andati alle città di Padova per i loro impianti fotovoltaici su edifici pubblici e alla città di San Benedetto Po in Lombardia per un impianto di cogenerazione a biomasse che alimenta una rete di teleriscaldamento. Nessun premio è stato assegnato nelle categorie di efficienza energetica e di mobilità. Karl-Ludwig Schibel, coordinatore di Alleanza per il Clima Italia, ha commentato: “Siamo ottimisti sul fatto che il prossimo anno saremo in grado di dare premi in tutte e tre le categorie. Siamo convinti che non ci sia la mancanza di buone pratiche, ma una mancanza di consapevolezza tra i governi locali sull’importanza di ciò che stanno già facendo per ridurre il consumo di energia e promuovere la mobilità sostenibile”.
Per le laudationes di tutti premiati vedi la pagina dedicata

 

ECORegion aggiornato con gli ultimi dati a disposizione

Da pochi giorni il set di dati del Modello paese del software ECORegion, contenenti consumi energetici nazionali e dati su trasporti e fonti rinnovabili, è stato aggiornato con gli ultimi dati a disposizione, che arrivano per la maggior parte al 2013 e in alcuni casi al 2014, forniti da vari soggetti nazionali come ENEA, ACI, Ministero Infrastrutture e Trasporti, Terna, GSE ed altri. I fornitori di dati sono infatti molteplici e variegati, non sempre provvedono a renderli del tutto pubblici, e anche se ormai siamo nell’era degli open data e della fruizione libera in Italia resta purtroppo difficoltoso e richiede molto tempo acquisire e uniformare la grande mole di dati richiesta.
Si tratta di un lavoro costante di aggiornamento e miglioramento che viene realizzato per offrire uno strumento sempre aderente alla dinamica realtà nazionale e per offrire alle città e ai territori locali che usano ECORegion una base solida di dati con cui elaborare i propri bilanci energetici e di emissioni. Un lavoro che prosegue dal 2010, ovvero da quando esiste la versione italiana del software che è stata realizzata da Alleanza per il Clima Italia, in collaborazione con un gruppo pilota di enti locali e territoriali.
La necessità di un bilancio energetico di CO2 a livello locale si è presentata in questi anni in modo specifico nell’ambito del Patto dei Sindaci (Covenant of Mayors), in particolare per l’elaborazione del Piano di Azione per l’Energia Sostenibile per la riduzione delle emissioni di CO2 a livello locale. ECORegion consente infatti di stimare il proprio bilancio, integrando ai dati locali quelli desunti dal modello nazionale, e di elaborare e monitorare i dati sui consumi di energia delle varie fonti energetiche e nei diversi settori (residenziale, trasporti, economia, pubblica amministrazione), al fine di calcolarne le relative emissioni per ciascun anno, a partire dal 1990 in poi, e di estrapolarne i dati utili a costruire l’inventario di base per il PAES.
Maggiori info su: www.bilancio-co2.it

 

Sondaggio tra i Membri di Alleanza per il Clima

Negli ultimi venticinque anni Alleanza per il Clima è diventata una comunità forte di enti locali impegnati in azioni locali. Per sostenere il Segretariato europeo e i Coordinamenti nazionali la Presidenza della rete ha lanciato un’indagine tra i Membri per sentirne aspettative ed esigenze. Un breve questionario si trova online (in lingua italiana e tedesca) e rimarrà aperto fino al 2 dicembre. Saremmo grati se più membri italiani possibili volessero rispondere. Vi ringraziamo per la vostra collaborazione e rimaniamo a disposizione se aveste qualsiasi domanda.
Alleanza per il Clima Italia. Tel. 075.855.4321

 

Notizie dai Membri. Provincia Autonoma di Bolzano – Bando per l’efficientamento energetico pubblico

Il 10 novembre la Provincia autonoma di Bolzano ha indetto un bando a favore degli enti pubblici che presenteranno misure di efficientamento energetico e di utilizzo delle fonti rinnovabili nei propri edifici ad uso residenziale o destinati a ospitare servizi pubblici.
Il bando di risanamento energetico si colloca nell’ambito dell’Asse III del POR FESR 2014/2020 e promuove l’introduzione di misure di efficientamento e risparmio di energia e l’utilizzo di fonti di energia rinnovabile negli edifici pubblici destinati a ospitare servizi pubblici e negli edifici pubblici residenziali.
L’intensità dell’agevolazione è pari a 4.000.000 di euro per la realizzazione di progetti negli edifici pubblici destinati ad ospitare servizi pubblici, mentre quello per la realizzazione di progetti negli edifici pubblici residenziali, è pari a 6.000.000 di Euro.
Il contributo è pari al 100% per i servizi provinciali (limitatamente a Ripartizioni e uffici) e 85% per gli altri enti pubblici.
Gli immobili su cui compiere gli interventi devono essere ubicati in provincia di Bolzano. Le domande di agevolazione devono essere inoltrate per via telematica, dal 18 novembre 2015 fino alle ore 12:00 del 29 aprile 2016. Non sono ammessi a finanziamento progetti che prevedono costi complessivi inferiori a 100.000 euro.
Per maggiori informazioni e per consultare il bando