1111111

Conto alla rovescia sul fiume Xingu V

Sulla lotta per le mega dighe e la corruzione in Brasile

Del regista tedesco Martin Kessler. Durata 25′ con sottotitoli in italiano

Nel maggio 2016, l’allora presidente del Brasile, Dilma Rousseff, ha aperto ufficialmente Belo Monte sul fiume Xingu, affluente del Rio delle Amazzoni. Per far posto alla terza diga più grande del mondo, sono state bonificate vaste fasce di foresta pluviale, i pescatori e le comunità indigene sono stati sfollati e 40.000 persone sono state trasferite con la forza. L’ultima partita: generare elettricità per le multinazionali dell’alluminio. Secondo le parole del pubblico ministero, “tutto questo va contro la legge”.

Il conto alla rovescia sul fiume Xingu V si concentra sulla penultima fase di costruzione di questa mega diga: l’inondazione del terreno. Rivela come è nato il progetto e cosa è successo dietro le quinte per realizzarlo. Uno scandalo della compagnia petrolifera brasiliana Petrobras, che coinvolge importanti imprese di costruzione e politici brasiliani, non è un piccolo pezzo di storia.

Trailer del documentario (sottotitoli in inglese)

Sei interessato a proiettare il film nella tua città?

Contattaci: office@climatealliance.it, Tel. 075.8554321